nissan x-trail 2017: ad agosto arriva il restyling

  • 5.6.2017
  • Panorama-auto.it
Nissan presenta in Europa il restyling della X-Trail, aggiornamento della sua SUV grande che sarà disponibile a partire da agosto.Lifting esteticoI cambi estetici più importanti riguardano la parte frontale che ora adotta la nuova griglia V-Motion nera allineata con quella delle nuove Qashqai, Micra e Navara. Nissan offrirà ai clienti della nuova X-Trail anche la possibilità di avere fari alogeni o Full Led dal design rinnovato e con il sistema di illuminazione frontale adattiva. Inoltre i fari antinebbia cambiano e diventano quadrati (prima erano rotondi). Al posteriore la novità più rilevante riguarda i gruppi ottici che si aggiornano con l"introduzione dei fari Full Led. Varia inoltre la dimensione dei cerchi ora da 17, 18 e 19 pollici. E per concludere il quadro estetico l"antenna sul tetto prende la forma più aerodinamica di pinna di squalo.Nuove soluzioni intelligentiDal punto di vista più tecnico la Nissan X-Trail migliora con l"arrivo di nuove funzioni introdotte seguendo le esigenze reali dei clienti. Tra queste troviamo l"apertura automatica, con sfioramento del piede, del portellone posteriore e il volante a forma di D con la parte inferiore schiacciata che lascia più spazio alle gambe del guidatore e rende più facile l"accesso all"abitacolo. I sedili potranno essere riscaldati sia davanti che dietro e il sistema audio per l"allestimento top di gamma Tekna è formato da un impianto Bose con otto casse. Si aggiorna anche il sistema di infotainment con una nuova interfaccia per l"utente, più semplice e intuitiva. La parte posteriore dell"abitacolo della nuova Nissan X-Trail 2017 migliora con un spazio per il portabagagli, aumentato di 15 litri (ora 565 litri) grazie all"uso di materiali più leggeri e senza alcuna modifica al telaio o alle sospensioni.Arriva il ProPilotCome la sorella minore Quashqai, poi, la nuova X-Trail potrà essere equipaggiata con il sistema ProPilot che introduce funzioni di guida semi-automatica. Grazie a questa nuova tecnologia potrà circolare autonomamente in autostrada mantenendo la velocità di crociera e la corsia, visto che lo sterzo è in grado di correggere la traiettoria, e regolando la velocità in base alla distanza con il veicolo che la precede. E poi non mancano la frenata d"emergenza con il Pedestrian Recognition e il Rear Cross Traffic Alert.Nessun cambio invece per il reparto meccanico che continuerà a contare su due proposte diesel e un benzina: il 1.6 130 CV e 2.0 177 CV entrambi a gasolio e abbinabili alla trazione anteriore o integrale e al cambio manuale o automatico Cvt e il 1.6 163 CV 2WD con cambio manuale.